Giardino Roccioso Giapponese

Creare Giardino roccioso ed un bel Prato

Creazione e manutenzione di un prato verde e di giardini rocciosi renderanno lo spazio esterno di casa un paesaggio unico.

Prato a zolle

Il prato all’inglese è un progetto a lungo termine, e un’alternativa potrebbe essere quella di ricoprire il terreno livellato con zolle di erba a pronto effetto. Le zolle di erba si possono stendere in ogni stagione ed è un tocco di classe nel giardino: lo si immagina folto, morbido e di un verde sempre fresco e lucente.

Prima di pensare a realizzare un bel prato è fondamentale installare l’impianto di irrigazione ed illuminazione giardino per evitare di lasciare chiazze senza erba dovute all’eccessiva pressione nel terreno nella zona dei tubi e cavi.

Per avere un prato sano e folto occorre agire al momento giusto. I lavori essenziali da eseguire sono molteplici:

La preparazione del terreno

Il terreno deve essere bonificato (cioè bisogna rimuovere eventuali pietre e erbacce), livellato, compattato e concimato.

Il drenaggio

L’erba cresce meglio su un terreno ben drenato. Se il vostro suolo è saturo d’acqua e argilloso bisogna prima bonificare l’area e aggiungere una certa quantità di rena.

La semina

Dopo la scelta del miscuglio più adatto al vostro tipo di terreno si procede alla semina. Il periodo della semina è dall’inizio di marzo a fine ottobre, anche se l’ideale è seminare a fine settembre.

L’irrigazione

La quantità di acqua da fornire al prato dipende dalla stagione e dalla tipologia di terreno.

La concimazione del tappeto erboso

La nutrizione del suolo e del tappeto erboso la eseguo solo con prodotti al 100% biologici perchè il vantaggio straordinario risiede nel fatto che tali prodotti contengono un forte attivatore dell’umificazione. Tale sostanza organica presente sul terreno produce un tappeto erboso con poco feltro, una cessione graduale dei nutrienti e minori stress e malattie.

La manutenzione del prato

Una buona e costante manutenzione del tappeto erboso vi permette di mantenere in buona salute anche il più difficile prato all’inglese. Tuttavia, anche quando le cure sono assidue può capitare che un prato si presenti con punti spogli e luoghi in cui le piantine sono diradate: questo può avvenire a causa di malattie fungine o a causa dell’eccessivo passaggio di persone o animali. In questi casi è bene valutare l’idea di Rigenerare il prato. Per effettuare la rigenerazione del prato si prediligono i mesi di febbraio-marzo o di settembre-ottobre.

Creazione di Giardini Rocciosi

Costruire e curare a dovere un rock garden non è facile né semplice, perchè non significa accumulare un poco di sassi alla rinfusa e piantarvi le prime piantine che capitano. Serve osservare nei minimi particolari il paesaggio circostante e lo stile del giardino stesso.

Solo dopo aver inquadrato la paesaggistica dell’ambiente esterno su cui creare il giardino roccioso si procede ad individuare lo spazio adeguato e la scelta  più opportuna dei materiali per la realizzazione decorativa del rock garden, formato da una selezione accurata di rocce, pietre, sabbia, ghiaia, terriccio, piante grasse, aromatiche, medicinali, bulbose o arbusti nani.

Manutenzione dei Giardini Rocciosi

Ultimato il giardino roccioso, esige nel suo insieme un’attenzione costante e quindi una manutenzione come le irrorazioni che devono essere praticate di frequente, le concimazioni indispensabili per ottenere fioriture abbondanti, le potature frequenti, tagliando e sfoltendo ed eliminando foglie secche, che tolgono la bellezza al delicato contrasto dei sassi con i fiori.