Realizzare Giardino

Realizzare un Giardino in modo Intelligente

Se la vostra casa dispone di spazi esterni da adibire a veri e propri giardini ritenetevi fortunati, anzi di più: fortunatissimi! Gioia per il tatto e la vista, l’udito, l’olfatto ed il gusto. Un piacere, però, che richiede impegno e sacrificio. Il verde che circonda e colora l’ambiente confinante con un’abitazione rappresenta una risorsa eccezionale in termini di beltà e funzionalità se opportunamente pianificato.

Che sia un vivaio vivace e profumato, un orto da vivere e da gustare, un’oasi per svagarsi e prendere le distanze dalla vita reale, e sempre un po’ nevrotica, sarà fonte inesauribile di letizia e relax.

Luoghi aperti e, solitamente, delimitati, i giardini sono spazi verdi la cui storia è ricchissima e le cui origini sono lontanissime,  unita alla tecnologia moderna ci permette di realizzare giardini non solo belli ma anche intelligenti.

Tanti Stili di Giardini e Tante Esigenze

Individuare e definire tutte le tipologie di giardini possibili da creare è un’impresa ardua, forse impossibile. In Europa le tre principali tipologie sono: all’Italiana, all’inglese e, forse meno conosciuta ma non certo meno bella, alla francese.

Un microcosmo da organizzare in quanto ad utilizzo e stile. Giardino irregolare o minimalista? Giardino zen o creativo? Giardino tematico o giardino con laghetto?

La bellezza si dice essere soggettiva e identifica la bellezza come l’unione di armonia, proporzioni e fascino. Creare un bel giardino significa trovare il perfetto equilibrio tra forme e colori che solo la maestria di chi progetta e realizza un giardino può rivelare.

Pur mantenendo fascino e bellezze uniche, queste varietà di giardini appartengono ormai al passato ed il modus operandi per la realizzazione di un giardino si è evoluta.

Ricche certamente di attrattiva storica e culturale, contaminazioni di spunti infiniti, sono oggi “solo” fonti di bellezza da ammirare ma che poco si adattano alla contemporaneità e alla quotidianità del presente e conservando i principi artistici del passato, diventa uno spazio caratteristico in linea con il modo di vivere di oggi, dove rispetto per l’ambiente (eco sostenibilità), bellezza e personalizzazione sono gli elementi peculiari.

Scopritelo, pianificatelo, concertatelo secondo le vostre attese e progetti. Saprà regalarvi un universo altro rispetto a quello della vostra casa. Uno spazio di cui usufruire per appassionarvi alla floricoltura/orticultura.

Un ambiente per godere la pace della solitudine (mai provato il gusto di leggere un buon romanzo su una panca immersa in diversi metri quadrati di verde?) o per sperimentare il divertimento del gruppo (che pensate di grigliate con dieci, venti, trenta invitati riuniti sotto il cielo stellato di una calda serata d’agosto?).

Un giardino deve essere personale e personalizzato, su misura e a misura d’uomo, di famiglia, di rappresentanza. L’analisi di un progetto personalizzato passa anche attraverso la valutazione economica dell’investimento necessario a realizzare e mantenere un giardino, dei gusti e delle esigenze delle persone. Ancora una volta, è la maestria dell’equilibrio a fare la differenza.

Miglior Pianificazione = Minor Manutenzione del Giardino

Se siete nella condizione economica di poter affidare la cura di questo piccolo o grande gioiello ad un addetto, il problema è presto risolto.

Ma se, per questioni di scelta o di necessità, ve ne occuperete voi stessi, come una madre si occupa e preoccupa del suo bambino, l’impegno diventerà più gravoso.

Non solo vi competerà suddividere gli spazi ed arredarli con raziocinio, ma sarà vostra premura provvedere alla manutenzione del giardino. Le parole potatura, falciatura ed irrigazione, foglie caduche e piante sempreverdi, terreni sabbiosi, torbiosi ed argillosi (solo per menzionarne alcune) non vi sembreranno più prese in prestito da un servizio televisivo destinato ai giardinieri di professione.

Saranno vocaboli che connoteranno la vostra quotidianità. Ma che vi doneranno l’opportunità, immensa ed incommensurabile, di regalare al vostro habitat una pennellata di verde, e di natura.

Tuttavia è possibile ridurre il livello di manutenzione con un’attenta scelta dell’arredo giardino. Per ridurre le potature si possono adottare piante che crescono meno velocemente mentre per il prato esistono soluzioni di prati canadesi con lunghezze dell’erba ridotta o in alternativa si può adottare un robottino che in automatico ti taglia il prato. Anche per l’irrigazione si possono adottare sistemi automatici in grado di fornire acqua al giardino, ovviamente con la corretta programmazione per evitare gli sprechi.

Quando serve il Giardiniere

La manutenzione interessa qualunque tipo di cliente privato, a partire di chi possiede la piccola villetta di città al piccolissimo giardino, al terrazzo o balcone, ai giardini di campagna fino alla villa padronale con giardino prato e ornamenti vari in situazioni in cui è indispensabile rivolgersi ad un giardiniere al quale solitamente competono i seguenti lavori specialmente per giardini molto grandi:

  • Raccolta, tritatura, smaltimento ed asportazione foglie secche più vari residui.
  • Sfalcio erba, tosatura prati, diserbo vialetti, innaffiatura manuale, pacciamatura.
  • Zappatura di giardini e aiuole con attrezzi meccanici e manuali.-
  • Potature di siepi, cespugli, arbusti, alberi di piccolo e medio fusto. Innesti.
  • Concimazione del terreno al naturale, oppure con altri piani di fertilità.
  • Cura delle piante floreali,ornamentali,esotiche, tropicali, acquatiche e da frutto.
  • Trattamenti antiparassitari, fitosanitari.
  • Abbattimento alberi pericolosi o in avanzato stato di carie radicale.

Il costo dei sopracitati servizi viene stabilito in funzione della quadratura del terreno, della quantità e dimensione delle piante, inoltre verrà calcolato il costo necessario dell’esercizio attrezzature di ultima generazione come (tagliasiepi, motoseghe, decespugliatori, potatori con aste telescopiche, soffiatori per la pulizia di terreni, biotrituratore, motozappe, rasaerba, pompa a pistone irroratrice, forbici e lame varie), tale attrezzatura verrà utilizzata con vari dispositivi di sicurezza come (elmetti, visiere, guanti antilama, scarpe antinfortunistiche, mascherine, ecc.) per essere in linea con le leggi 626 e successive.

Incideranno inoltre sulla manutenzione il costo dei prodotti da giardino necessari, oltre lo smaltimento dei residui verdi e legnosi.

I lavori di potatura più complicati va effettuato con l’ausilio di un automezzo con cestello sopraelevato per raggiungere in sicurezza ogni parte dell’albero, in maniera tale che i tagli vengono effettuati in modo pulito, secondo arte, senza lasciare mozziconi, cortecce sbrecciate e rami morti o malati.

Rimangono esclusi tutti i prodotti per la nutrizione, la salute e la bellezza del fogliame, (posso suggerire se interessati distributori e prodotti per la floricoltura, frutticoltura e orticultura)

A che serve avere delle belle piante, se poi imbruttite da una scorretta concimazione, mal potate perchè più o meno alte, barriere verdi che mascherano perfettamente gli edifici confinanti e  poi non curati (causa di disturbo sia per i vicini che per i passanti in strada), piante malate o ingarbugliate l’una all’altra?

Il proprietario deve concepire il proprio giardino in funzione della propria disponibilità di tempo e di denaro, per curare ed eseguire tutti quei lavori essenziali che dovrebbero essere distribuiti per il rispetto verso le proprie piante, in tutto l’arco dell’anno.

Un giardino richiede sempre impegno e attenzione, anche se poi ripaga con soddisfazione e risultati tangibili. Non si può tuttavia evitare di coltivare e concimare il terreno, di potare ed eseguire i trattamenti richiesti da certe piante, di seminare e di curare le piantine nuove, di avere un buon impianto di irrigazione, di sostituire in alcuni casi il prato tradizionale, (che richiede cure assidue) con il prato a zolle.

Il Giardino Eco sostenibile

L’ambiente, il verde, la natura, fanno parte delle nostra cultura, del nostro modo di essere, di pensare, di vivere. E’ quindi importante rispettare l’ambiente in cui viviamo anche quando si realizza un giardino.

Adottare un approccio “green”, cioè eco sostenibile e compatibile, nella realizzazione di un giardino, significa pensare e creare spazi con consumi d’acqua contenuti oppure riciclare l’acqua piovana , trattamenti fito-sanitari ridotti, approvvigionamenti a km zero e illuminazione esterna a led supportata dall’energia solare.

Iniziative Verdi dal Mondo

Proviene dalle istituzioni di Città del Messico l’idea di riconoscere incentivi fiscali ai residenti che predispongono giardini pensili sui tetti di casa. Questo per ridurre il problema inquinamento e favorire la nascita di spazi puliti e belli da vedere.

“Il nostro corpo è un giardino. La volontà è il giardiniere.”

William Shakespeare (1564 – 1616)